Attenzione a mangiare carne cruda: ecco le conseguenze

Tutti siamo al corrente del fatto è sempre maglio mangiare la carne cotta piuttosto che cruda, poiché l’assunzione di quest’ultima potrebbe comportare Seri rischi per la nostra salute, vediamo insieme quali. Mangiare carne cruda è pericoloso. E’ possibile contrarre persino delle intossicazioni anche piuttosto gravi. Tra queste citiamo per fare un esempio la Salmonellosi e il Campylobacter. I sintomi possono essere sia blandi ma anche parecchio gravi.

Tra questi troviamo la nausea, il vomito, la diarrea, un po’ di cefalea, i dolori addominali, ma alcune volte si può riscontrare anche febbre alta e problemi di tipo respiratorio. Insomma, gli studi affermano che mangiare carne cruda può farci stare male un giorno o mandarci anche in ospedale. Attenzione però questo non significa che non si può mangiare la carne cruda ad ogni modo sì, ma sempre con moderazione. Vediamo insieme quali. Con il girello, la noce e la fesa del bovino, i quali per intenderci meglio non sono altro che tagli magri situati nella coscia, è possibile realizzare alcuni piatti a base di carne cruda come ad esempio la tartare e il carpaccio.

In tal caso le carni devono avere assolutamente due caratteristiche ben precise. La prima riguarda la frollatura, la quale deve essere di un lungo periodo, almeno 20 o 30 giorni, ovviamente non deve mancare il fattore qualità ed infine, deve provenire da un fornitore che può garantire la tracciabilità della carne. A differenza di altri alimenti come per esempio il pesce, il quale necessita di essere abbattuto, cioè portato repentinamente a temperature molto basse, la carne invece non ne ha bisogno. Ma nonostante ciò bisogna fare attenzione, poiché solo la carne di manzo ben frollata e di buona qualità può essere consumata cruda.

Dunque, mangiare altri tipi di carne può essere pericoloso. Sono in molti i soggetti che assumono abitualmente salsiccia cruda, ma purtroppo non sanno che è una delle tipologie di carne dal maggiore rischio per la nostra salute. Per essere precisi, come minimo andate incontro al rischio di prendere una Toxoplasmosi. Si tratta di una patologia infettiva non particolarmente pericolosa in sé, ma insidiosa per le donne in età fertile. Quindi di conseguenza, contrarre la Toxoplasmosi in periodo di gravidanza può mettere a serio repentaglio la salute del feto. Inoltre, dovete sapere che chi l’ha già avuta in passato, potrà mangiare praticamente di tutto, I soggetti che invece non l’hanno avuta dovranno fare molta attenzione a consumare i cibi ben cotti, specie la carne