Ecco perché le arance fanno bene alla salute e alla bellezza

L’importanza del mangiare frutta e verdura in quantità sufficiente non è mica una cosa nuova, questo lo sappiamo da tempo ma quando si tratta di assicurare che i nostri livelli di vitamina C rimangano ottimali, l’umile arancia si aggiudica la corona. Oltre ad essere ricca di antiossidanti ovvero dei grandi amici della nostra pelle, un solo frutto, anche di dimensioni inferiori alla media, apporta due terzi della dose giornaliera raccomandata di vitamina C. Ma in che modo l’arancia regala alla pelle un aspetto sano?

Oltre ad avere un bellissimo aspetto, le arance hanno un buon profumo e un ottimo sapore e fanno davvero meraviglie per il nostro incarnato. Una famosissima dermatologa, ci ha spiegato come agisce questa bontà succulenta sul nostro corpo. Come tutti gli agrumi, abbiamo già detto che l’arancia è un’ottima fonte di vitamina C che, oltre a contribuire a far apparire la pelle giovane e rimpolpata, aiuta anche a proteggere l’epidermide dalle aggressioni esterne, contrastando i danni che sono dalla sovraesposizione all’inquinamento o al sole.

L’arancia deve il suo colore vivace a un pigmento chiamato betacarotene, altrimenti noto come pro-vitamina A, famoso per la sua capacità di aiuto nella lotta contro i segni visibili dell’invecchiamento. Infine, questo frutto è un’eccellente fonte di antiossidanti ma ci sono anche altri straordinari alimenti con livelli simili di betacarotene e sono: le carote, le patate dolci e tutti i tipi di zucca, i limoni e kiwi. Curiosità: tra i piccoli lussi della vita, non c’è niente di più bello e sano che iniziare la giornata con una spremuta d’arancia appena preparata. Un nutrizionista ci ha spiegato che per trarre il meglio dalla nostra spremuta mattutina è cosa fondamentale bere subito il succo d’arancia per evitare in questo modo di disperdere le vitamine essenziali.

Però, più la si lascia nel bicchiere e meno potente sarà allora l’azione sulla pelle della vitamina C che contiene: meglio quindi preparare la spremuta in casa anziché comprare il succo confezionato al supermercato. Allo stesso modo, è meglio mangiare le arance crude anziché cuocerle in quanto ci è stato spiegato che l’arancia è termolabile, il che significa che le vitamine e i minerali che contiene sono sensibili alla luce e al calore. Alcune fette di arancia fresche aggiunte ad esempio ad una macedonia oppure a un dessert caldo sono un modo facile per inserire questo frutto delle meraviglie nella dieta: semplice, rapido e molto efficace.