“Ecco come mantengo il mio WC profumato”: l’incredibile rivelazione

Ogni giorno vediamo in televisione oppure leggiamo da qualche sito, delle informazioni su quanto riguarda la corretta pulizia del bagno e di conseguenza lo sprigionarsi nel profumo. Ma purtroppo spesso si tratta soltanto di delle semplici trovate pubblicitarie che non rispettano i grandi risultati promessi. Se anche voi siete stanchi di tutto ciò è volete finalmente mettere fine a tutte fake news, le quali non solo fanno perdere tempo e denaro per comprare prodotti inutili, ma alcune di esse richiedono anche un certo tipo di sforzo.

Insomma, se avete voglia di ottenere davvero degli ottimi risultati senza spendere né tempo né troppi soldi, siate finalmente nel posto giusto, anzi per meglio dire, nell’articolo giusto. Evitiamo troppi giri di parole e andiamo subito al dunque. Innanzitutto, come prima cosa, dobbiamo capire se i cattivi odori che fuoriescono dal wc, sono generati da una qualche otturazione, creata dal deposito di residui organici che la forza dell’acqua del solo sciacquone non è riuscita a portare con sé (solitamente i depositi avvengono principalmente nella parte bassa del sifone).

Se è proprio questo il vostro caso dovrete semplicemente gettare qualche secchio di acqua ben calda giù per le tubature del wc e se si tratta di residui di poco conto, in pochissimo tempo si scioglierà tutto. Se invece constatate che la sola acqua non basta, avrete bisogno di un particolare prodotto chimico chiamato disgorgante, il quale grazie alla sua aggressività riuscirà finalmente a ripristinare il corretto defluire dell’acqua, eliminando di conseguenza anche i cattivi odori. Adesso che abbiamo capito come fare per tutto ciò che riguarda la manutenzione delle parti interne, dobbiamo pensare a quelle esterne e a come mantenere profumato il vostro bagno il più a lungo possibile.

Il trucchetto che voglio suggerirvi oggi, riguarda l’uso di un detergente per indumenti che di certo non ti aspettavi. Mi riferisco all’ammorbidente. Per procedere basterà semplicemente procurarsi un contenitore di plastica tanto grande quanto la cassetta dell’acqua del vostro, praticare un foro in un punto qualsiasi basta che sia nella parte bassa. Per effettuare il foro potete aiutarvi o con un utensile appuntito o con un chiodo riscaldato, mi raccomando a non bruciarvi. Una volta fatto il foro dovrai semplicemente inserire la vaschetta nella cassetta. Attenzione, è importante effettuare questo passaggio del procedimento non appena la cassetta si è svuotata. Appena inserita potrete riempirla con l’ammorbidente e in men che non si dica avrete creato un profumatore per wc totalmente fai da te e con il minimo sforzo.