Ecco come puoi usare la camomilla: “da non credere”

Se pensate che la camomilla è buona solo da gustare la sera per avere un sonno più tranquillo, vi sbagliate di grosso. Non tutti sono infatti a conoscenza dei mille usi della camomilla dentro casa: si tratta intanto della bevanda rilassante per eccellenza che è in grado di farci fare bei sogni ma, oltre a questo uso comune, rimane sempre dimenticata in dispensa. In realtà le nostre nonne usavano la camomilla anche per piccoli rimedi casalinghi e di bellezza: considerata la “regina” tra le piante officinali per le sue proprietà digestive e calmanti, in passato veniva anche utilizzata come antidolorifico, specie per alleviare il mal di testa e i dolori mestruali.

Le donne dell’antichità, in particolar modo, usavano la camomilla anche per unguenti, lozioni per capelli e creme di bellezza e alcuni di questi utilizzi si sono tramandati nel tempo fino ad arrivare alle nostre nonne. La camomilla è da sempre associata al colore biondo dei capelli e infatti ci sono tantissimi shampoo a base di camomilla. Se volete però accentuare i riflessi dorati dei vostri capelli non dovete far altro che preparare in casa un semplice decotto con acqua e camomilla facendo bollire 2 – 3 cucchiai di fiori di camomilla in circa mezzo litro d’acqua per una decina di minuti.

Pronto il decotto si lascia completamente raffreddare e poi si filtra aggiungendo qualche goccia di succo di limone. Questa “super camomilla” si può benissimo usare in due modi diversi: o come impacco pre shampoo, oppure come ultima acqua di risciacquo dello shampoo. Nel caso dell’impacco si bagnano le lunghezze e si avvolgono poi i capelli con un asciugamano; è chiaro che questo decotto è consigliato solo a chi è già biondo perché se avete i capelli molto scuri questo metodo non avrà nessun effetto. Avete gli occhi stanchi, gonfi ed arrossati? Si può lenire il tutto con la camomilla mettendo in una tazza un cucchiaio di fiori di camomilla freschi o essiccati e versando sopra 200 ml di acqua bollente.

Si copre poi la tazza e si lascia riposare per una decina di minuti prima di filtrarla e lasciarla raffreddare; a questo punto basterà intingere due dischetti di cotone, strizzarli e posizionarli sugli occhi chiusi. Lo stesso infuso preparato per gli occhi, si può utilizzare anche sulla pelle, sia del viso che del corpo dato che l’effetto sarà sempre lo stesso: rinfrescante e lenitivo. C’è la sola differenza che sul viso si può usare il decotto come un vero e proprio tonico, tamponando i dischetti e facendo un leggero massaggio mentre sul corpo si può utilizzare come lenitivo dopo la rasatura o per le scottature leggere causate dal sole. Infine, se avete le gengive sensibili o arrossate potete usare la camomilla per fare degli sciacqui e usarla come se fosse con un collutorio.