Fiori e piante di Marzo: ecco i più belli per il proprio giardino

Quando arriva la primavera il desiderio più comune è quello di riempire case, balconi e giardini con fiori colorati. Le fioriture del mese di marzo sono gradevoli alla vista e possiamo dire che simboleggiano una vera e propria rinascita naturale. Non dimentichiamo che sono anche fonte di nutrimento per molti insetti come le farfalle, i bombi e le api, le quali proprio in questo momento sono a rischio di estinzione e di conseguenza necessitano di nutrimento attraverso nettare e polline.

Insomma piantare e far sbocciare i nostri fiori preferiti, non può essere considerato soltanto un semplice gesto finalizzato a noi stessi e al nostro benessere ma è soprattutto un contributo alla natura. Uno dei fiori più comuni del periodo primaverile è il glicine. Quest’ultimo, non è altro che un piccolo arbusto coltivabile sia in vaso che in terra, ha uno sviluppo molto vigoroso, di conseguenza, è più conveniente scegliere attentamente dove piantarlo vista la sua rigogliosità. Ecco di seguito qualche piccolo consiglio.

Il glicine ama stare esposto sotto il sole diretto e proprio per questa sua predisposizione la sua è molto rapida. Inoltre, chi ama abbellire terrazzi o giardini con questa cascata floreale, oserei dire meravigliosa, non deve assolutamente dimenticare che il glicine, come ogni pianta, ha bisogno di essere potato. In questo caso la potatura deve avvenire almeno due volte l’anno, preferibilmente alla fine del periodo invernale e durante l’estate, nel suo periodo verde, per mantenerne lo sviluppo.

Un altra pianta che voglio portare alla vostra attenzione in quest’articolo è l’acacia dealbata. Anche se il nome non vi dice niente, vi assicuro che la conoscete tutti, infatti mi sto riferendo alla pianta che noi tutti conoscono come Mimosa. È inutile dire che la mimosa è il simbolo più eclatante della Festa delle donne dal 1946, quando la parlamentare Teresa Mattei decise di donarla l’8 marzo per la Giornata della Donna. Proprio per i suoi fiori a forma di batuffolo, i quali richiamano qualcosa di soffice, è stata inventata anche una torta di colore giallo col pan di Spagna che richiama questa pianta nei colori.

La mimosa ama le temperature miti, è molto resistente alla siccità e come potete intuire, non è particolarmente amante di troppa acqua. La sua importanza è legata alla produzione di polline il quale, per quanto sia deleterio per le allergie primaverili, dovete sapere che è di fondamentale importanza per l’ecosistema e la riproduzione delle api in via di estinzione. Infine, per quanto riguarda gli alberi da frutto, marzo è il mese dei meli e dei ciliegi da fiore.