Quali sono le piante che allontanano le zanzare? Ecco la lista

Ogni anno all’arrivo della bella stagione, l’estate la più attesa e più amata,  corrisponde il ritorno delle fastidiosissime zanzare. In estate ci ritroviamo infatti  a combattere contro questi fastidiosi insetti. E’ risaputo da sempre che le zanzare prolificano nei ristagni d’acqua e negli ambienti verdi, ricchi di umidità e di vegetazione, per cui a farne le spese sono coloro che vivono negli ambienti immersi nella natura.

Quello che però forse non tutti sanno, è che proprio la natura può arrivare in nostro aiuto nel tenere lontani questi fastidiosi insetti. Esistono, infatti, piante repellenti contro le zanzare davvero molto efficaci contro questi nemici. Oggi vi parleremo ed elencheremo le più utilizzate per contrastare questi odiosi animali.  

Ne esistono veramente tante specie ma per lo più si tratta di piante perenni che fioriscono durante il periodo estivo e grazie alla loro fragranza intensa, risulta particolarmente nociva alle zanzare, sortendo così l’effetto naturale di repellente. Solitamente queste piante richiedono davvero poche cure,  hanno bisogno di tanto sole e di un irrigazione modesta. 

Spesso vengono coltivate in vaso, poiché molte di queste piante hanno dimensioni  davvero modeste. Il nostro consiglio è di posizionarle sui balconi e sui davanzali delle nostre finestre, così creeremo un vero e proprio scudo contro le zanzare. Ma quali sono le piante repellenti contro le zanzare migliori? Oggi vi sveleremo alcune delle più utilizzate dagli esperti del settore.

La Citronella è sicuramente la più famosa tra le repellenti contro le zanzare. E’ una pianta erbacea perenne, originaria dell’Asia meridionale, ed è la sua essenza è la più utilizzata per le famose candele anti zanzare.
La Monarda anch’essa una pianta perenne appartenente alla famiglia delle Lamiaceae e originaria dell’America settentrionale, ed ha proprietà repellenti simili a quelle della citronella.

-La calendula è comunemente coltivata come pianta ornamentale per via dei suoi fiori colorati, ma anche per le proprietà fitoterapiche, le calendule infatti emanano un odore intenso assai sgradito alle zanzare. 

L’erba gatta infine è un insospettabile repellente naturale. Da uno studio condotto da alcuni entomologi, questa pianta è risultata essere dieci volte più efficace della DEET contenuta nei repellenti chimici comunemente utilizzati per contrastare le zanzare.