Ecco un trucco per tenere il WC fresco e profumato: “pazzesco”

Dobbiamo essere sinceri: pulire il wc non è mai stato un compito facile anzi tutt’altro, altrimenti non vi troverete di certo qui a leggere quest’articolo. Nonostante ciò, non bisogna demordere poiché esistono tanti metodi efficaci, che ci permettono di avere il wc ben pulito e profumato, senza fare troppi sforzi. Il wc può essere considerato come uno dei sanitari che richiede senza alcun dubbio una maggiore attenzione per quanto riguarda la pulizia. Proprio per questo le casalinghe, e non solo, cercano sempre dei modi innovativi per tenerlo più profumato e pulito possibile.

Sappiamo tutti che il wc, insieme agli altri sanitari che trovate in bagno, va pulito ogni giorno, ma molte volte solo questo non basta, perché spesso accade che anche pulendo tutti i giorni, alcune volte anche più volte al giorno, in poco tempo si verifica la tanto temuta risalita di cattivi odori. Se purtroppo anche voi vi trovate in questa fastidiosissima situazione e state cercando un metodo efficiente per mantenere il vostro wc pulito e profumato più a lungo siete nel posto giusto anzi, per meglio dire nell’articolo giusto, poiché basterà soltanto leggere le prossime righe per ottenere degli ottimi risultati, vediamo insieme di cosa si tratta.

Innanzitutto, dovete sapere che non sempre i cattivi odori derivano dalla stessa causa, infatti come prima cosa, dobbiamo individuare la causa esatta del problema, questo perché, come accennato in precedenza non sempre si tratta di una scarsa pulizia, spesso la vera causa, ovvero quella principale proviene dall’interno, dunque dalle tubature, per essere più precisi dal sifone. Per capirci, il sifone, non tutti sanno che è la tubature fondamentale dello scarico del wc. La sua particolarità è data dalla sua inconfondibile e opportuna forma a U, la quale in teoria è stata ideata proprio per impedire la fuoriuscita di cattivi odori.

Spesso però accade che il sifone non faccia il suo dovere, vediamo insieme il perché. Tutto ciò è dovuto a residui organici che tendono a depositarsi nella parte bassa di esso, per intenderci nella parte curva. Questi residui col passare del tempo non solo si attaccano alle tubature ma quando sono molti formano una vera e propria palla dall’odore tutt’altro che buono. A questo punto la prima cosa che possiamo provare è quella di gettare nel wc un paio di secchi d’acqua calda. Se la situazione non dovesse migliore significa che i residui (formati prevalentemente da materiale organico) sono purtroppo molto più di qualcuno, dunque dobbiamo servirci di un disgorgante, il quale grazie alla sua azione aggressiva riuscirà a sciogliere la palla maleodorante, restituendoci il bagno pulito e profumato